Indago – Atuttotondo Edizioni

indago-gioco-scatolaUdite udite! Chi vi parla è il Re in persona! Il Vicerè è stato avvelenato ed io sospetto di voi, membri della Corte. Nominerò nuovo Vicerè chi di voi troverà il maggior numero di indizi per scovare l’assassino; mentre chi ne troverà di meno sarà giudicato colpevole e rinchiuso a vita nelle segrete del castello! Così ho deciso. Che cominci la ricerca!

Questo è l’incipit iniziale del nuovo gioco di carte pubblicato da  Atuttotondo edizioni  che ho avuto il piacere di ambientare ,  con storia ed illustrazioni.

Qui sopra la scatola finale e sotto la versione senza la grafica:

indago-gioco-cover

Quando l’editore Andrea Marchi mi ha contattato per “vestire” il geniale gioco di Gianluigi Giorgetti, siamo partiti dalla traccia mondo fantastico di Globa (inventato dallo stesso autore) e studiato sopra una storia che si adattasse alle meccaniche
di bluff del gioco. Quindi è nata l’idea di cena in una corte molte variegata, dove un omicidio fa scattare la gara della ricerca degli indizi per scagionarsi e accusare gli altri del fatto.

L’immagine della scatola cerca di cogliere lo spirito del gioco e i vari momenti  della partita, infatti partendo dall’alto vediamo il Re arrabbiato indicare il corpo del suo vicerè (che intravediamo dietro il tavolo) rivolgendosi alla sua corte. I sei personaggi rappresentano anche le varie fasi del gioco: i primi due in alto sono inizialmente un po’ persi nella situazione, i due sotto invece cercano di accusarsi l’un l’altro e infine quelli più vicini a noi cominciano a collaborare per collezionare più indizi, anche se solo uno sarà il vincitore!

Si è scelto uno stile grottesco sia per avere la possibilità di caratterizzare i protagonisti del gioco sia di stemperare un pò il concetto di omicidio rendendo il gioco anche per famiglie. Infatti nella copertina la brocca di vino rovesciata lascia solo intendere una similitudine il sangue del vicerè.

Nel gioco troviamo tre tipologie di indizio, e ogni personaggio della corte ne prediligerà uno per riuscire a scoprire la verità sull’assassino.

indago-gioco-indizi

Infine i protagonisti che sono il vero fulcro di Indago. Mi sono divertito molto a disegnarli perché si è scelto di farli sottostare a molte caratteristiche, per essere molto riconoscibili alla prima occhiata durante i turni di gioco.

Infatti ogni personaggio doveva innanzitutto avere un colore unico, rimanere dentro da una forma geometrica particolare per diventare anche una icona di gioco, essere al contempo una stessa immagine di fronte e di retro per avere un lato “positivo” ed un lato “negativo” in un unica rappresentazione del personaggio.  Infatti i giocatori potranno scegliere se si devono fidare degli altri oppure giocare in maniera sospettosa degli indizi che man mano riceveranno.

Infine per ambientarli al meglio nella storia, ogni protagonista è legato a un determinato continente e professione, per essere molto evocativi anche solo con un unica immagine.

indago-gioco-pers-1

Cominciamo con il giullare australiano Abelardo, benevolo di fronte quanto più oscuro alle spalle, dove si scopre che tra le palle che sta maneggiando c’è anche un teschio ed altri simboli di morte, tutto sottolineato dalla maschera vodoo che gli copre la nuca.indago-gioco-pers-2Il mercante indiano Americano (nel mondo distopico di Globa) nel suo lato più collaborativo ti offre il suo particolare tabacco da fumare, mentre alle spalle preferisce pugnalarti sbrigativamente per raggiungere i suoi scopi.indago-gioco-pers-3Il guerriero russo Dimitri invece per raggiungere i suoi scopi preferisce inizialmente passare subito ai fatti torturando le persone, mentre nel lato opposto è più propenso di bere del vino insieme preso dalla sua scorta personale.indago-gioco-pers-4Il monaco orientale Don Tzu ti accoglie con le sue preghiere, ma non disdegna a passare alle mani quando le parole non bastano più. La forma di riconoscimento (in questo caso cerchio) ritorna anche in vari elementi del vestito come anche i toni di colore, per rafforzare i concetti descritti sopra.indago-gioco-pers-5I’alchimista europeo Aleister sembra a primo impatto un pacifico intellettuale, ma di spalle scopriamo che ha avuto qualche problemino con i suoi esperimenti, mostrando anche vari strumenti non proprio rassicuranti riguardo il fine dei suoi studi.indago-gioco-pers-6Infine troviamo la cortigiana pirata Matilda che di fronte cerca di sedurre per ottenere informazioni, mentre di spalle non si fa problemi a contrattare con cose più materiali.

Sotto la versione finale impaginata delle carte dove vediamo i due lati dei personaggi e gli indizi che ogni volta cercano.indago-esempio-carte

Questo è tutto, se invece volete approfondire questo prodotto riguardo le regole e vedere le immagini dei componenti, vi lascio maggiori informazioni in vari link:

Pagina del gioco della casa editrice Atuttondo (con anche il regolamento scaricabile) e con una variante aggiuntiva: QUI

Pagina di BGG del gioco: QUI

Pagina Facebook del filone dei giochi Controcompetitivi: QUI

Potete infine ordinarlo tramite gli store on-line direttamente dalla casa editrice o dai distrubuitori  Raven e Magicstore

Annunci
Categorie: Dietro le quinte, Giochi da tavolo, Illustrazione | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: